don Beppino Cò

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Vita

don Beppino

Don Beppino Co', è un personaggio davvero "carismatico": nato a Capriano del Colle in provincia di Brescia nel 1946; è ordinato prete nel 1971. Nel 1972 parte come missionario per il Laos, dove lavora per quattro anni, sino all'espulsione di tutti gli stranieri nel 1975 da parte del governo comunista locale. In seguito è missionario nel Senegal per ben ventitrè anni. Ha lavorato molto in Africa proprio sull'aspetto dell'evangelizzazione in un ambiente di religione cristiana e musulmana. Nel 1985 fonda in Senegal il gruppo di preghiera "Roveto Ardente" che si ispira al  "Rinnovamento Carismatico Cattolico" nato nel 1967 negli Stati Uniti, per poi diffondersi in  tutto il mondo

Dal 2000 al 2012 è stato Parroco nelle Valli di Zeri, nella diocesi di Massa Carrara - Pontremoli; qui ha avviato uno straordinario processo di rievangelizzazione, diffondendo la parola di Dio con tutti i mezzi a disposizione. È un prete dalle mille idee, non ha paura di andare controcorrente portando avanti con un entusiasmo e una grinta davvero invidiabili la sua missione. Tiene a mettere al centro di tutto l'Eucarestia che è il cuore della Chiesa, curando la parola di Dio, la celebrazione e certi segni particolari". Il Signore ha chiamato Don Beppino al ministero della proclamazione della Parola di Dio, dell'accoglienza di chi soffre e del corretto esercizio dei carismi. C'è chi parla di miracoli durante alcune delle sue celebrazioni carismatiche, ma Don Beppino afferma con chiarezza: "I miracoli più straordinari sono le conversioni che durano nel tempo". Don Beppino è anche un autore fecondo: finora ha sfornato dodici libri. In una  sua  pubblicazione "Laos: il calvario di un popolo" racconta la sua esperienza missionaria, tragica e commovente al Laos.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu